"Il Sapore di una volta” è una manifestazione che si prefigge di promuovere il paese di Premilcuore, la sua storia e le sue tradizioni, i piatti tipici, le produzioni locali… attraverso atmosfere, sapori, suoni, immagini e coreografie d’epoca …. facendo rivivere usi e costumi di un tempo “ non tanto lontano”, riportando le strade del borgo all’aspetto che i nostri nonni hanno visto dall’inizio del secolo, rimaste intatte fino agli anni ‘40 .Dalla sua prima edizione nel 2012 noi , ideatori ed organizzatori della festa siamo ripercorrendo anno per anno pezzi di vita di storia del nostro piccolo borgo e forse il segreto del successo della manifestazione è proprio questo…..

Una rievocazione storica ideata in un susseguirsi di percorsi gastronomici, artistici ,musicali e culturali ,studiati in ogni particolare, con proposte ogni anno sempre nuove , che si snodano nei vicoli , nelle strade e nelle due piazze del borgo. Le quattro passate edizioni hanno visto un crescente afflusso di visitatori, da circa 200 nel 2012 ad oltre 2000 nel 2015, la convinta adesione dei commercianti con sede nel borgo, una corale e sempre maggiore partecipazione del paese rendendo pieni di curiosità ed interesse i giorni precedenti in un crescendo di trepidazione…..e di emozione.

Particolare attenzione è dedicata nel progetto al rispetto dell’ambiente e della natura, alla valorizzazione del territorio con l’utilizzo di monouso in cellulosa biodegradabile e compostabile facendo Premilcuore portatore ,con la Pro-Loco, l’Amministrazione Comunale e con le aziende coinvolte in questo progetto , di uno stile di “festa “che promuova il territorio , la storia, i prodotti tipici, rispettando contemporaneamente la natura e le acque intorno a noi . L’offerta gastronomica è particolarmente ricca e con spunti provenienti dalle produzioni tipiche della zona e dalla tradizione Artusiana , dalla quale da anni attingiamo ispirazione per un percorso del “gusto”, che ci ha portato nelle precedenti edizioni , nel cuore della “cucina della Romagna-Toscana. 

Nelle prime tre edizioni ci siamo concentrati sulla vita all'interno del borgo di Premilcuore, portando per le vie l'eleganza dei salotti borghesi, riproponendo le cucine con i "saperi e sapori artusiani", esplorando la vita nel borgo fra le due grandi guerre. Nel 2015 abbiamo allargato lo sguardo verso lo spazio, vasto e diffuso, dell’intero comprensorio del Comune di Premilcuore, verso il bosco ed il fiume, territorio pieno apparentemente solo di faggeti e castagni e solcato da un fiume impetuoso, portando alla luce l’intensa vita dei tanti che nei secoli l’hanno abitato, i loro mestieri, la loro vita durissima, la ricchezza di questa preziosa eredità lasciata a noi.

In particolare la festa del 2015 ha aderito alla proposta del Parco delle Foreste Casentinesi e si inserita a pieno titolo fra le “Feste Saggie “…non semplici sagre , ma feste capaci di promuovere territori, prodotti locali, attività produttive, valorizzare i Presidi Slow Food, rispettando l’ambiente. “Il sapore di una Volta “ed.2015 ha ottenuto nel febbraio 2016 il riconoscimento di “Festa Saggia”.